ERSAF ha svolto parecchie attività finalizzate alla messa in sicurezza di emergenza e alla progettazione della bonifica dei terreni delle aree agricole del SIN "Brescia-Caffaro" a partire dal 2013 fino alla fine del 2018; Le stesse si posso distunguere in due principali ambiti di intervento:

  • Attività previste dall'accordo di programma sottoscritto dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Regione Lombardia, Provincia di Brescia, Comune di Brescia, Comune di Castegnato e Comune di Passirano per la definizione degli interventi di messa in sicurezza e successiva bonifica nel Sito di Interesse Nazionale di "Brescia-Caffaro";
  • Altre Attività nel SIN "Brescia-Caffaro"

All'interno di questa attività, ERSAF ha avuto il ruolo di dirigere e coordinare tutto il progetto; inoltre ha gestito tutta la parte amministrativa ed ha condotto direttamente numerose attività di campo. Per fare questo si è avvalso di diverse professionalità al suo interno fra cui agronomi, forestali e geologi.

Al fine di condurre con criteri rigorosamente scientifici la sperimentazione di tecniche di biorimedio ERSAF ha ritenuto inoltre di avvalersi della consulenza di esperti di livello universitario, in particolare:

  • Università degli Studi dell'Insubria - Dipartimento di Scienza ed Alta Tecnologia (DSAT), Como
  • Università degli Studi di Milano - Dipartimento di Scienze per gli Alimenti, la Nutrizione e l'Ambiente (DeFENS), Milano
  • Università Sapienza di Roma - Dipartimento di Ingegneria Chimica Materiali Ambiente, Roma

I risultati ottenuti in tale ambito:

  1. Relazione finale ed allegati;
  2. Linee guida scientifiche per la bonifica biologica delle zone agricole del SIN Brescia-Caffaro (a cura dei Consulenti scientifici);
  3. Protocollo operativo per la progettazione di interventi di bonifica con tecniche di bioremediation sui terreni delle aree agricole del SIN Brescia-Caffaro

sono consultabili e scaricabili al seguente link ERSAF

.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo